Massimo Iiritano

Dissoluzioni

la crisi dell'esperienza estetica tra arte e filosofia

Cartaceo
12,35 13,00

“Il fenomeno su cui Massimo Iiritanosi interroga in questo suo libro intenso ma di ampio respiro, nonostante lapiccola mole, è quanto maiproblematico e degno della piùattenta riflessione filosofica.Potremmo definirlo attraverso le domande che emergono

“Il fenomeno su cui Massimo Iiritanosi interroga in questo suo libro intenso ma di ampio respiro, nonostante lapiccola mole, è quanto maiproblematico e degno della piùattenta riflessione filosofica.Potremmo definirlo attraverso le domande che emergono da quello sfondo non privo di paradossi e dicontraddizioni su cui esso si staglia: è ancora cosa per noi, l’arte, o non ci appartiene più, essendosi dileguata o trasformata in altro?è ancora arte, l’arte, o ciò checontinuiamo a chiamare così è solo il prodotto di un’inerzia culturale?”
(dalla Prefazione di Sergio Givone)