Dina Nerozzi

Colpevole…d’innocenza

In una storia, la storia di tanti

Cartaceo
14,25 15,00

Indagini, arresti, processi. Molto clamore sui giornali e alla televisione.
Alla fine, dopo anni, il verdetto: colpevoli o innocenti. Ma il pubblico difficilmente viene informato dell’esito finale di queste indagini giudiziarie, a meno che non

Indagini, arresti, processi. Molto clamore sui giornali e alla televisione.
Alla fine, dopo anni, il verdetto: colpevoli o innocenti. Ma il pubblico difficilmente viene informato dell’esito finale di queste indagini giudiziarie, a meno che non si tratti di personaggi noti e importanti.
Difficile conoscere le vicende umane degli involontari protagonisti delle cronache e delle loro famiglie. Non c’è nemmeno modo di guardare all’umanità degli inquisitori: osannati o denigrati, a seconda dei gusti, certamente depositari di un potere che li pone nella condizione di esseri più che umani.
Questa è una storia che si svolge dentro il filone della cosiddetta“malasanità”, la storia più turpe del periodo di tangentopoli, di cui viene fatto un resoconto che si sforza di essere obiettivo. Una storia rigorosamente vera, tanto vera da aver suggerito di cambiare l’identità dei protagonisti, anche perché, in fondo, è un po’ la storia di tanti ed è una storia che appartiene alla più generale storia d’Italia.
Qualcuno giudicherà incredibile quel che leggerà… segno che non vuole sapere e non vuole capire e segno, anche, che la cronaca giudiziaria sarà scivolata loro addosso senza perforare quella corazza che soffoca le coscienze. Premio Roma 2006 – VII edizione
Menzione di merito, sezione narrativa italiana
Premio “Bruno Gioffrè” 2006 – II edizione
Segnalazione di merito

collana: Varia, bic: LA, 2005, pp 300

isbn: 9788849811063

Ti potrebbe interessare…