Jacques Beaudry

Cesare Pavese

L'uomo del fato

Cartaceo
8,55 9,00

Questo saggio dello studioso canadese Jacques Beaudry si legge e si gusta come un romanzo sia rispetto al contenuto sia rispetto alla forma. Originale è il taglio narrativo che vuole met tere a fuoco

Questo saggio dello studioso canadese Jacques Beaudry si legge e si gusta come un romanzo sia rispetto al contenuto sia rispetto alla forma. Originale è il taglio narrativo che vuole met tere a fuoco la figura umana e artistica dello scrittore piemontese attraverso le letture da lui svolte nel tempo e attraverso i personaggi ai quali si è ispirato. In particolare l’autore indaga la passione di Pavese per le letterature straniere e la forte affinità con i personaggi da lui amati, tra cui quelli della mitologia classica, tanto da istituire con essi uno scambio tra vita e arte. L’uomolibro Pavese si rivela progressivamen – te al lettore come uomo costretto dal destino a realizzare se stesso nel suicidio, poiché, come annota nel Diario il 30 gennaio del 1950: «Fatale è chi realizza in sé un mito autentico in cui crede. L’uomo fatale non è libero».

collana: Varia , 2011 ,pp 142

isbn: 9788849828948