Dominique-Vivant Denon

Calabria Felix

a cura di Antonio Coltellaro

Cartaceo
7,60 8,00

Questo libro, che racconta un viaggio effettuato dall’Autore nel 1778, offre una visione della Calabria molto diversa da quelle abituali; non il solitopaese inospitale, infestato, ad ogni passo, dai banditi, ma una terra benedetta

Questo libro, che racconta un viaggio effettuato dall’Autore nel 1778, offre una visione della Calabria molto diversa da quelle abituali; non il solitopaese inospitale, infestato, ad ogni passo, dai banditi, ma una terra benedetta da Dio dove montagne e pianure si alternano con le loro bellezze e le loro ricchezze; ‘una terra promessa vista dal deserto; un’immagine dell’età dell’oro, del paradiso terrestre’; ‘un giardino delle Esperidi dove tutto è piacevole quanto utile, abbondante quanto ammirevole’; e ‘…forse il paese dell’universo più bello, più ricco, più fertile e il più completo per ogni specie di produzione’. Il testo, inedito in Italia e sino a poco tempo fa anche in francia, attraverso un itinerario che si snoda dai paesi della Magna Grecia sino a Reggio e da qui, proseguendo per l’interno, sino a Morano, ci permette di scoprire una società ormai scomparsa e dei paesaggi in cui il passato sembra leggenda e la leggenda storia.

Ti potrebbe interessare…