Michele Drosi

Antonio Landolfi

Socialista laico, liberale, libertario, garantista

Prefazione di Gianvito Mastroleo

Cartaceo
14,25 15,00

Le riflessioni di Antonio Landolfi sono ancora valide e attuali e vale la pena tornare a soffermarsi sulla sua figura limpida ed esemplare, che rappresenta un esempio di coerenza e di lungimiranza, capace

Le riflessioni di Antonio Landolfi sono ancora valide e attuali e vale la pena tornare a soffermarsi sulla sua figura limpida ed esemplare, che rappresenta un esempio di coerenza e di lungimiranza, capace di anteporre i principi ideali e l’etica pubblica agli interessi personali e che ha saputo indicare un orizzonte di progresso e di libertà. Per la sua concezione etica della politica è stato un severo critico della corruzione, dei populismi e di tutti i comportamenti erosivi dei sani principi della democrazia. Professava la sua fede per il socialismo con grande convincimento d’animo e per questo suo approccio appassionato e disinteressato può senz’altro essere definito un apostolo del socialismo dei nostri tempi Testimonianze di Fabrizio Cicchitto, Bobo Craxi, Paolo Franchi, Ugo Intini, Emanuele Macaluso, Giacomo Mancini, Claudio Martelli, Franco Piperno, Gianni Pittella, Claudio Signorile, Sergio Talamo e Marco Villani.

Rassegna

Eventi

Condividi

collana: Fondazione Giuseppe Di Vagno, bic: B, 2021, pp 216, Italiano
, ,
isbn: 9788849868548