Paolino Nappi

L’avventura del reale

Il cinema di Vittorio De Seta

Cartaceo
15,20 16,00

Queste pagine ripercorrono per la prima volta in maniera completa e organica l’avventura esistenziale e artistica di Vittorio De Seta, e fanno emergere l’importanza e il valore del grande cineasta (l’autore di Banditi a

Queste pagine ripercorrono per la prima volta in maniera completa e organica l’avventura esistenziale e artistica di Vittorio De Seta, e fanno emergere l’importanza e il valore del grande cineasta (l’autore di Banditi a Orgosolo, Diario di un maestro, In Calabria e altri ancora tra film e documentari) nell’ambito della storia del cinema italiano ed europeo. Si approda all’affascinante e suggestiva scoperta di un “metodo De Seta”, un’idea di cinema che attingendo alla lezione neorealista (soprattutto nella versione rosselliniana), individua il proprio nucleo nel rapporto stretto e anti-ideologico con il reale: prima il mondo contadino, poi quello dell’interiorità di una crisi profonda vissuta sulla propria pelle, poi ancora il Sud d’Italia e del mondo. Un cinema alla ricerca di una verità al di là della realtà, nella congiunzione di etica ed estetica, nella necessità di un cinema “utile” ma anche visualmente splendido.

Rassegna

Condividi

collana: Cinema/Focus, bic: AP, 2015, pp 200
, , ,
isbn: 9788849844931

Ti potrebbe interessare…