Gli accordi di sicurezza nel sistema internazionale contemporaneo (1989-2010)

a cura di Marco Clementi

20,90 22,00

Il sistema internazionale contemporaneo sperimenta sfide peculiari alla sicurezza degli attori internazionali e della comunità internazionale, che derivano da una mescolanza di matrici di instabilità che ci sono giunte dal passato, come la proliferazione

Il sistema internazionale contemporaneo sperimenta sfide peculiari alla sicurezza degli attori internazionali e della comunità internazionale, che derivano da una mescolanza di matrici di instabilità che ci sono giunte dal passato, come la proliferazione

Il sistema internazionale contemporaneo sperimenta sfide peculiari alla sicurezza degli attori internazionali e della comunità internazionale, che derivano da una mescolanza di matrici di instabilità che ci sono giunte dal passato, come la proliferazione degli armamenti convenzionali e non convenzionali, e che hanno le loro radici peculiari nelle dinamiche politiche del presente, come il terrorismo transnazionale. Di conseguenza, gli Stati hanno dovuto rivedere gli strumenti a loro disposizione per rispondere a un panorama strategico nuovo, complesso e in continua evoluzione. Questo volume intende contribuire alla comprensione di come ciò sia avvenuto studiando gli accordi di sicurezza: gli accordi formalmente stipulati dagli Stati per regolare gli scopi e i mezzi delle politiche di sicurezza. Esso presenta dapprima i risultati di una ricerca quantitativa originale che illustra come gli attori internazionali hanno cooperato fra il 1989 e il 2010 per produrre sicurezza comune, offrendo sia il quadro di insieme del sistema internazionale sia la comparazione fra le sue grandi potenze: Brasile, Cina, Francia, Germania, Gran Bretagna, India, Russia e Stati Uniti. Quindi, il volume approfondisce in modo qualitativo le prospettive individuali di questi Stati, interrogandosi sulle ricadute strategiche che la cesura del 1989 ha portato loro e su quali soluzioni essi hanno sperimentato per gestirle. Grazie al dialogo fra i suoi diversi strumenti e contributi, il volume sottolinea l’importanza dei fenomeni di regionalizzazione nella regolazione della sicurezza e lo sviluppo di politiche di bilanciamento degli Stati Uniti, la potenza militarmente più forte del sistema contemporaneo.

X

Condividi

collana: Università , 2012 ,pp 344
,
isbn: 9788849836035