Giuseppe Agostino

Gesù

13,30 14,00

«Questo Gesù è la pietra che è stata scartata, da voi costruttori, e che è diventata la pietra d’angolo. In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti, sotto il cielo, altro nome dato

«Questo Gesù è la pietra che è stata scartata, da voi costruttori, e che è diventata la pietra d’angolo. In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti, sotto il cielo, altro nome dato

«Questo Gesù è la pietra che è stata scartata, da voi costruttori, e che è diventata la pietra d’angolo. In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti, sotto il cielo, altro nome dato agli uomini, nel quale è stabilito che noi siamo salvati» (At 4,11-12). Fuori di questo nome c’è smarrimento, solitudine. Ci può essere progresso di scienza, di tecniche ma non di umanità. Fuori di Lui l’uomo è solo, disorientato. Senza di lui tutto è concorrenza, scontro, inconcludenza. Gesù non è tanto un grande uomo, e, quindi un uomo che si afferma. Egli è Dio che scende, si rivela, si dona in una storia che è, quindi, il paradigma di ogni storia. Gesù è la verità di Dio e la verità dell’uomo. Lui mi ha guardato e chiamato ad annunziarlo, a mostrarlo, a servirlo facendolo conoscere agli uomini che posso e debbo incontrare. X

Condividi

collana: Varia , 2011 ,pp 129
,
isbn: 9788849829853