Marisa Cagliostro

Già docente di Storia dell’Architettura nella Università Mediterranea di Reggio Calabria, ha incentrato la sua ricerca prevalentemente su tematiche architettoniche e artistiche relative al territorio calabrese, confluite in alcune principali pubblicazioni quali: Ricostruzione e linguaggi. Reggio Calabria: per una storiografia delle scritture architettoniche dopo il 1908, 1981; Reggio Calabria. Dalla città classica al Liberty, 2003. Per il Gruppo di ricerca nazionale Atlante del Barocco in Italia coordinato da Marcello Fagiolo ha curato il volume Calabria, 2002. Ha curato importanti Mostre di arte e architettura e i relativi Cataloghi quali: Le architetture di Camillo Autore, 1991; Sacre visioni (con C. Nostro e M.T. Sorrenti), 1999; 1731-1861. I Borbone e la Calabria, 2000; Umberto Boccioni. Un percorso, 2020. Ha inoltre coordinato il primo Censimento regionale dei Musei per la Regione Calabria (2005) e diretto la rivista Daidalos. Beni culturali in Calabria (2001-2003). È stata componente del CTS per l’istituzione della Pinacoteca civica di Reggio Calabria (2003), del Museo Nazionale Archeologico di Reggio Calabria (dal 2015). È Presidente dell’Associazione Ulysses.

Libri