Maria Teresa Sorrenti

Già funzionario Storico dell’arte nei ruoli del MiBAC, ha svolto nell’ambito delle competenze istituzionali relative al restauro, tutela e valorizzazione del patrimonio artistico regionale un’attività di promozione e conoscenza dei beni artistici calabresi tramite numerose pubblicazioni afferenti agli interventi conservativi da lei diretti. Ha collaborato ad importanti studi delle Università calabresi su tematiche afferenti la storia del territorio e del collezionismo: Atlante del Barocco in Italia, 2000; La “Grande Ricostruzione” dopo il terremoto del 1908 nell’area dello Stretto, 2008; Collezionismo e politica culturale nella Calabria vicereale, borbonica e post-unitaria, 2012; e con Istituti di Cultura Italiani all’Estero: Workshop Tecnologia para la recuperaciòn del patrimonio Cultural, Buenos Aires 2011 e Giornata di Studio pretiana, 2013. Ha inoltre curato dal 1999 numerose mostre: Scripturae et imagines. I Codici Leontei nella cultura calabrese tra XI e XV secolo, 2000; Un Ponte tra la Calabria e Malta. Il Cavalier Mattia Preti ed il Gran Maestro Gregorio Carafa (con S. Guido), 2015; La Calabria, il Mezzogiorno e l’Europa al tempo di San Francesco di Paola (con A. Acordon), 2018.

Libri

Mostra 32 / 48 – 1–2 di 2