Premio per le Scienze umanistiche, sociali e della formazione a Elio Cadelo e Luciano Pellicani ()

di Redazione, del 10 dicembre 2013

,

Contro la modernità

Le radici della cultura antiscientifica in Italia

Si è svolta ieri, 9 Dicembre 2013, la cerimonia di premiazione del 1° Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica, bandito dall'Associazione Italiana del Libro con il patrocinio di CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e Biblioteche di Roma. Nella rosa dei tre vincitori troneggiano, al primo posto, il neurologo Gianvito Martino, direttore della Divisione di Neuroscienze del San Raffaele di Milano, autore del libro "Il cervello gioca in difesa. Storie di cellule che pensano" (Mondadori Education), al secondo il fisico Ugo Amaldi, autore del volume "Sempre più veloci. Perché i fisici accelerano le particelle: la vera storia del bosone di Higgs" (Zanichelli), al terzo Giovanni Caprara, responsabile delle pagine scientifiche del Corriere della Sera e autore di "Storia italiana dello spazio. Visionari, scienziati e conquiste dal XIV secolo alla stazione spaziale" (Bompiani).
Oltre a designare i primi tre vincitori, la giuria, composta da 50 personalità del mondo scientifico italiano, ha conferito cinque premi nelle diverse aree scientifiche. Nello specifico, a Elio Cadelo e Luciano Pellicani, autori del volume "Contro la modernità. Le radici della cultura antiscientifica in Italia" (Rubbettino), è stato assegnato il Premio per le Scienze umanistiche, sociali e della formazione. Nel libro, i due autori denunciano il radicato analfabetismo scientifico che attanaglia la società italiana. La presenza di ideologie profondamente ostili alla scienza, alla tecnica e al mercato ostacolano il processo di modernizzazione e spingono l'Italia, sempre più incapace di garantire un futuro alle nuove generazioni, verso la regressione storica.
La cerimonia di premiazione, tenutasi nel ricordo dell'astrofisica Margherita Hack e del giornalista scientifico Romeo Bassoli, è stata presentata da Mario Tozzi, ricercatore CNR e conduttore televisivo. Circa 400 tra libri e pubblicazioni e oltre 700 autori hanno preso parte all'ambito premio.

Clicca qui per acquistare il volume al 15% di sconto