Disastro Capitale? Ajello te lo spiega (Leggo)

di Redazione, del 07 giugno 2016

Da Leggo del 7 giugno

Con Mario Ajello, prestigiosa e illuminante firma del Messaggero, ci siamo dati appuntamento alla Barcaccia: simbolo e capitolo di un Disastro Capitale che lui descrive in 170 pagine edite da Rubettino e che presenta domani al Caffè Letterario con il Piotta e Federico Palmaroli, quello delle frasi di Osho. In quel capitolo, l'episodio dei nuovi barbari tifosi del Feyenoord, che come altri negli ultimi anni hanno cercato (riuscendoci, grazie a politici minimal e una burocrazia senza orgoglio e vergogna) hanno deturpato fontana e Piazza di Spagna. Nel libro, Ajello, cita Tacito che raccontava barbarie analoghe... Ebbene, in queste pagine c'è la ragione della crisi culminata in questo voto romano, così sconvolgente. La rabbia montata, spiegata minuto per minuto. Ma ci sono anche visione e possibili soluzioni: l'acqua copre le buche, ma l'acqua chiara sgorga da fontane meravigliose. Bevendola con Mario, l'acqua della Barcaccia, un turista di Como ci guardava male: così non rispettate la fontana! Ma il disastro capitale non è vivere a pieno Roma, è abusarne: gli ha risposto Ajello con un sorriso. Il turista ha capito.

clicca qui per acquistare il volume con il 15% di sconto