Vittorio Sgarbi sul futuro governo: “Per Di Maio e Salvini non mi auguro niente” (La Stampa)

di Redazione, del 13 maggio 2018

«Un consiglio letterario per Di Maio e Salvini? Sicuramente il libro di Edi Rama, Il sacrificio: la storia di un politico, che oggi è il Primo ministro dell’Albania ma che ha fatto anche il sindaco. A parte Salvini, che è stato parlamentare europeo e consigliere a Milano, su Di Maio ho sempre detto che uno che non ha mai fatto neanche consigliere diventi premier mi pare un’idea stravagante. Poi consiglio loro Il tesoro d’Italia, il mio libro in sei volumi. Un politico non può permettersi di non conoscere Cassetta, Lorenzetti o Martini. L’ho chiesto anche a Grillo, lui non mi ha mai risposto ma forse oggi lo sa, visto che si è ritirato a studiare». Per poi concludere: «Per il resto, io mi auguro che i due... beh non mi auguro niente».

Intervista di Noemi Penna

Video di Stefano Scarpa

Link per visualizzare il video dell'intervista