Trattato sulla conoscenza di Dio e di se stessi

Special Price €15,20

Prezzo Pieno: €16,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: CESPES - Fonti e studi
2017, pp 242
Rubbettino Editore, Storia della filosofia occidentale, Universita, Filosofia, Studi religiosi, Filosofia e cristianesimo, Storia della filosofia
isbn: 9788849850642
Tag: agostinismo, Agostino, anima, anima e corpo, cartesianismo, cinque sensi, conoscenza di Dio, conoscenza umana, corpo, fede, Filosofia, filosofia cristiana, filosofia e religione, fisica, immaginazione, intelligenza, letteratura francese, metafisica, moral
Prefazione di Elisabetta Todaro

Dagli studi filosofici applicati all’educazione del Delfino di Francia nasce il Trattato sulla conoscenza di Dio e di se stessi (postumo, 1741). In questo libro la scoperta dell’uomo diventa per Bossuet la principale via d’accesso a Dio. Infatti, solo attraverso lo studio di sé, l’uomo può riconoscere l’estrema sua differenza rispetto agli animali, mostrandosi come specchio visibile e imperfetto della divinità. La definizione delle diverse funzioni dell’anima e del corpo costituisce uno dei punti più controversi di questo Trattato, che sembra catapultarci in un universo eminentemente cartesiano. In ogni caso, qui Bossuet si rivela un pensatore attento alla poliedrica conformazione dell’indole umana; un pensatore per nulla rispondente al tradizionale stereotipo che ci ha riduttivamente presentato un vescovo ingabbiato nelle strettoie di un cattolicesimo ormai superato.

+ Rassegna stampa

Potresti essere interessato ai seguenti libri