Salute o libertà
un dilemma storico filosofico

Special Price €13,30

Prezzo Pieno: €14,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: La Politica
2021, pp 130
Rubbettino Editore, Filosofia e Religione
isbn: 9788849866223

La gestione dell’emergenza sanitaria durante l’epidemia di Covid ha imposto ai governi di limitare alcune libertà fondamentali, di anteporre la salute alla libertà. Si è parlato con accenti diversi, e con più o meno plausibilità, di “dittatura sanitocratica”, “biopotere”, “stato di eccezione”, ecc. Anche se la nostra epoca può essere vista come un’epoca di emergenze continue, e di necessità del loro governo, il più generale rapporto fra la sicurezza (non solo sanitaria ma anche economica, militare, fisica, ecc.) e la libertà percorre tutto il pensiero filosofico e politico della modernità. È almeno da Hobbes che il dilemma, di cui si è fatto carico lo Stato, del rapporto fra questi due concetti si presenta in tutta la sua radicalità e irrisolvibilità davanti alle coscienze più attente. È come se il concetto stesso di libertà si mostrasse attraversato da una frattura che si tende a ricomporre senza mai però poterla sanare definitivamente. Attraverso un excursus storico che dall’autore del Leviatano giunge sino ai nostri giorni, l’autore si propone, in nome della Libertà, di portare alla luce e alla consapevolezza teoretica questa cesura ineliminabile. 

Potresti essere interessato ai seguenti libri