Più libertà per una scuola migliore
Lettera raccomandata ai politici italiani
Collana: Varia
2020
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 9788849863284

In Italia la scuola libera è solo libera di morire e molte sono le sedi anche prestigiose rese ai nostri giorni e nei prossimi mesi economicamente agonizzanti dall’aggressione del maledetto Corona Virus. E vale la pena qui sottolineare che, mentre non ci sono manifestazioni sindacali, occupazioni di scuole o convegni sulla scuola in cui non si lanciano slogan contro la Scuola paritaria che succhierebbe risorse a scapito delle scuole statali, non ci si rende conto che le rette pagate dalle famiglie che iscrivono i loro figli alla Scuola paritaria fanno risparmiare allo Stato circa sei miliardi di Euro ogni anno. E, dunque, è la Scuola paritaria a danneggiare la Scuola statale, oppure è una politica cieca e irresponsabile di destra e di sinistra – intossicata di statalismo – a danneggiare sia la Scuola statale sia quella non statale? Può essere considerato “laico” – cioè libero, non dogmatico – un sostenitore dello statalismo nella gestione del sistema formativo? Non è forse vero, per parafrasare Julien Green, che il laicismo statalista ha i suoi bigotti proprio come l’ortodossia?

Per scaricare l’ebook, clicca sulla voce EPUB accanto DOWNLOAD GRATUITO in alto a destra.

Per leggere l’ebook potete usare un tablet o un ebook reader (Kobo, Sony ecc.). L’ebook è in formato ePub. Qualora aveste un Kindle vi suggeriamo di usare un convertitore per trasformare il file in mobi (es. https://www.zamzar.com/it/convert/epub-to-mobi/)

Se volete leggere l’ebook sul vostro computer dovrete scaricare un lettore come Adobe Digital Editions (https://www.adobe.com/it/solutions/ebook/digital-editions/download.html)

ATTENZIONE: il file non è leggibile con Adobe Acrobat. Non è un PDF.