Patria o Paese

A cura di

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Istituto di Alti Studi Strategici e Politici
2019, pp 168
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 9788849860856

"I fini sono aggirati dalla presunta razionalità dell’economico, divenuto il dogma incontrovertibile, tanto da tecnicizzare la stessa politica ossia da spoliticizzare la democrazia. Va da sé che l’aut aut evocato dal titolo è un pretesto per stanare la nostra incuria e superficialità quando parliamo dell’interesse esistenziale, che non può mai prescindere dal luogo in cui viviamo.”
I.R.

“L’alternativa non è “patria o barbarie” ma “patria costituzionale o barbarie”. Patria come elemento che consente di riattivare un conflitto sociale che è condizione delle democrazie.”
Stefano Fassina

“L’obiettivo del neoliberismo è di sradicare quanti ancora sono cittadini di una Patria.”
Diego Fusaro

“Il nanismo italiano non è causale, dipende dal fatto che non si vuole il talento. La crescita è la capacità di attrarre e mantenere il talento.”
Luca Garavoglia

“La compressione o la cessione di sovranità è compressione e cessione di libertà politica.”
Alessandro Mangia

“Noi non lo sappiamo, non ci rendiamo conto che il mondo è governato da una nuova oligarchia, in carne e ossa. Oggi in Europa domina il neo Caciquismo, in cui i caciqui sono i politici nazionali.”
Giulio Sapelli

Potresti essere interessato ai seguenti libri