La Romania alla fine Guerra fredda
Condizione geopolitica e opzione di sicurezza

Special Price €20,40

Prezzo Pieno: €24,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi
2020, pp 450
Rubbettino Editore, Storia, Newsletter settimanale, Politica, Geopolitica, guerra, difesa e sicurezza, Storia contemporanea, Storie nazionali
isbn: 9788849864649
Prefazione di e traduzione di Francesco Guida

Fra gli Stati ex comunisti che tra il 2004 e il 2007 entrarono a fare parte dell’Unione europea, la Romania era seconda solo alla Polonia per estensione territoriale. Quindi non poteva e non può essere ritenuta una quantité négligeable nell’odierno scenario europeo. Questo libro ne illustra la storia recente, in stretta relazione con il quadro internazionale, ed è di notevole interesse per il pubblico italiano ed europeo, non solo per il ruolo della Romania nell’Unione europea, ma pure per le intense relazioni che essa intrattiene a livello bilaterale con i Paesi membri. Si pensi soltanto alla presenza in molti Stati, a partire dall’Italia, di un altissimo numero di emigrati romeni, in genere ben radicati nelle società di cui sono entrati a fare parte. Fornendo al lettore un quadro completo e vario, l'autore riesce a coniugare felicemente elementi di analisi politica e teorica insieme ad un'accurata ricostruzione storica svolta in chiave critica, attraverso un solidissimo aggancio alla documentazione diplomatica, anche inedita, e storiografica. Pertanto, sia i cultori della storia, sia gli studiosi di Scienza politica non possono che essere lieti di tale fecondo incontro tra metodologie e discipline, per la migliore informazione e per il piacere intellettuale di chi legge.

 

Indice

Introduzione
Il mondo postbellico e il problema della Guerra fredda

1. La Romania nello schema del bipolarismo. Status formale e informale

2. Gli effetti della fine della Guerra fredda sulla sicurezza europea

3. Le scelte sulla sicurezza della Romania uscita dalla Guerra fredda

Conclusioni
Lo status geopolitico e la prospettiva strategica della Romania post-comunista

Allegati

Inserto fotografico