, ,
L'ostilità verso l'immigrazione
La percezione del fenomeno migratorio: i fallimenti della politica, il framing mediatico e la socialdemocrazia europea

Special Price €12,75

Prezzo Pieno: €15,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Fondazione Giuseppe Di Vagno
2019, pp 178
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 9788849860283

Il saggio dei tre giovani ricercatori indaga con approccio interdisciplinare le molteplici ragioni per cui si può essere ostili nei confronti dell’immigrazione. La lente d’osservazione del fenomeno è il modo in cui i partiti politici e l’informazione affrontano il tema immigrazione, ossia il suo framing, e come questo influisce sulla percezione delle persone. Ne emerge un quadro sfaccettato, in cui, a fronte di una politica deresponsabilizzata che ad oggi ha fallito l’obbiettivo dell’integrazione scolastica e lavorativa degli immigrati, acquista particolare rilevanza un frame “noi vs. loro” proposto dalle forze politiche anti-immigrazione, nutrito in gran parte dalla sfiducia verso i politici e verso l’Unione Europea e dal senso di insicurezza delle persone.

Potresti essere interessato ai seguenti libri