Il governo dell'arbitrio
Riflessione sulla sovranità popolare durante la XVIII legislatura repubblicana

Special Price €13,30

Prezzo Pieno: €14,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Il Diritto nella società
2021, pp 210
Rubbettino Editore, Diritto, Universita, Studi giuridici, Diritto costituzionale, Diritto amministrativo
isbn: 9788849862829
Cosa hanno in comune il lockdown conseguente la pandemia Covid-19, il blocco dei migranti sulla nave Diciotti, la manifestazione della Lega nella quale l’allora Ministro dell’Interno chiese alla piazza i pieni poteri l’8 dicembre 2018? Apparentemente si tratta di eventi tra loro diversissimi. Secondo questo libro, invece, sono tutti capitoli di una serie di violazioni gravi dell’ordine fissato dalla Costituzione, espressione di un cambiamento non transitorio della società, dell’autorità e del loro ordine giuridico. Il libro propone – secondo la linea che il suo autore sostiene da tempo in sede accademica – una diversa lettura della sovranità, sicché si tratta di sottrarla al potere politico, rendendolo funzionale – nel solco della lettera della Costituzione – ai diritti inviolabili delle persone.