Gli altri siamo noi
Perché tradire la democrazia scatena il Jihad

Special Price €7,59

Prezzo Pieno: €7,99

* Campi Obbligatori

Special Price €7,59

Prezzo Pieno: €7,99

aggiungi al carrello aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2021
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 9788849867763
Cartaceo disponibile
Prefazione di Alex Zanotelli. Postfazione di Francesca Mineo
In tre secoli il mondo musulmano è passato dalla fierezza di un impero mondiale all’orrore del terrorismo suicida. La risposta al declino non è arrivata dalla politica o dall’economia, ma dalle moschee: l’Islamismo è diventato la miglior “banca dell’ira” sul mercato. Il suo successo è il riflesso della nostra sconfitta perché l’Occidente ha smesso di proporsi come modello, ha rinnegato i valori che difendeva durante la guerra fredda, si è fatto amico di tiranni e golpisti, ha calpestato il diritto internazionale, ridotto l’Onu ad agenzia umanitaria. Vent’anni di incontri e viaggi in Cecenia, Afghanistan, Pakistan, Iraq, Iran, Libano, Tunisia, Egitto, Libia e Marocco aiutano l’autore a ricostruire la storia dell’oggi come la vedono gli Altri, gli islamici; a raccontare com’è cambiato il loro mondo e il nostro; a capire cosa pensano, cosa sperano, cosa ci rimproverano. Perché, per loro, gli Altri siamo noi.