Elogio della Bassitalia
Con qualche invettiva contro il razzismo del Nord

Special Price €4,84

Prezzo Pieno: €5,99

* Campi Obbligatori

Special Price €4,84

Prezzo Pieno: €5,99

aggiungi al carrello aggiungi alla whishlist

Collana: SS19
2020
Rubbettino Editore, Storia, Storia regionale, Storia della Calabria, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 9788849865639
Cartaceo disponibile
Bassitalia è un luogo “enigmatico” che comincia dopo il Lazio e finisce a Punta Pescespada, scoglio di Lampedusa di fronte all’Africa. È un nome poetico che soddisfa desideri di bellezza e risveglia ricordi di “viaggi nel tempo” da Paestum alla valle dei Templi, ma è anche un’espressione ambigua dove la parola bassa non denota la posizione sulla carta geografica ma il “censo”, cioè la condizione economica sociale e civile “inferiore” che certo Nord individua nella metà meridionale dell’Italia che, mai così in pericolo e contesa, ha l’occasione per riscoprire il valore dello stare insieme in una fertile competizione, ripensandosi e ritrovando l’unità, che come idea è nata dal Rinascimento, dalla bellezza dei luoghi, e dallo slancio offerto dall’eredità della cultura classica del Mezzogiorno.