Cedri e ulivi nel giardino del Mediterraneo
Storia delle relazioni diplomatiche italo-libanesi tra il 1943 e il 1958

Special Price €17,00

Prezzo Pieno: €20,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi
2020, pp 338
Rubbettino Editore, Storia, Politica, Relazioni internazionali, Storia contemporanea
isbn: 9788849858495
Prefazione di Luca Riccardi

Viene qui inquadrata storicamente la formazione e la nascita dell'attuale Libano, dagli anni del dominio ottomano allo sviluppo del processo indipendentista dalla potenza mandataria francese. Dopo lo spartiacque del fascismo e della IIGM, hanno inizio le relazioni diplomatiche ufficiali italo-libanesi: dalla seconda metà del 1945 e sempre con maggiore vigore dal 1946 si registra, infatti, un corposo scambio di rapporti, note e considerazioni tra i due paesi. La special relationship che emerge tra Roma e Beirut trova emblematica rappresentazione nella firma nel 1949 di un trattato di amicizia che appare come una sorta di caso apripista per la ritrovata autonomia della politica estera italiana, liberatasi ormai dal “fardello coloniale”. Con l'inizio degli anni ’50 l’amicizia tra questi due paesi verrà ad essere declinata nell’ambito dello sviluppo delle relazioni bipolari e delle diverse dinamiche che si sviluppano all’interno del mondo arabo e tra questo e le due superpotenze.

Potresti essere interessato ai seguenti libri