XII Incontro Italiano di Linguistica Camito-semitica (Afroasiatica)
Atti

A cura di Marco Moriggi

Special Price €17,00

Prezzo Pieno: €20,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Medioevo Romanzo e Orientale
2007, pp 324
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849819564
Da ormai trent'anni gli studiosi delle lingue antiche e moderne del vasto insieme camito-semitico (semitico, egiziano, berbero, cuscitico-omotico, ciadico) si riuniscno in Italia per discutere e confrontare i loro studi, dare nuovi stimoli alla ricerca, partecipare al dibattito. L'occasione di incontrarsi è fornita dall'Incontro Italiano di Linguistica Camito-semitica (Afroasiatica), che si tiene a cadenza biennale in una sede universitaria della penisola.Questo volume presenta la maggior parte degli studi esposti nel corso dei lavori del XII Incontro Italiano di Linguistica Camito-semitica (Afroasiatica), che si è tenuto a Ragusa, nella locale sede del­la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Catania.
L'apertura è dedicata a nuove analisi del medio-arabo di Sicilia (M. Cassarino, J. Lentin, J. Grand'Henry, D.A. Agius), affiancate da ulteriori riflessioni sull'arabo classico e sui dialetti arabi contemporanei (B. Airò , A. Belova, M.E.B. Giolfo, A. Roth). Nel solco di una tradizione consolidata si inseriscono i risultati della ricerca comparativa camito-semitica (O. Stolbova, H. Satzinger, M. Franci, A. Zaborsski), nonché gli approfondimenti sulle compagini linguistiche ebraica e aramaica (S. Bhayro, F. Aspesi, G. Khan, F.A. Pennacchietti, A. Mengozzi, F.M. Fales, E. Braida e S. Destefanis). Ricerche che permettono di aprire nuovi promettenti scenari che interessano le lingue dell'area del Corno d'Africa, tanto del gruppo semitico che di quello cuscitico-omotico (G. Lusini, A. Gori, A. Bausi, G. Savà, M. Tosco, M. Vanhove). Non mancano inoltre considerazioni sistematiche sulle lingue dell'Arabia del Sud (G. Mazzini), della vasta area circostante il lago Ciad (S. Baldi, H. Jungraithmayr, H. Torneux), dell'ampia fascia berberofona del Nordafrica (C. Taine-Cheikh, A. Mettouchi) e della terra del Nilo (A. Roccati). La compagine di studi ospitata in questo lavoro costituisce da un lato la prova della fremente vitalità degli studi camito-semitici, dall'altro fornisce un'efficace panoramica dei più recenti risultati del­le ricerche e delle analisi su tutte le famiglie linguistiche del settore.