Francesca Ferragine
Un pianoforte

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana:
2012, pp 144
Rubbettino Editore, Narrativa, Narrativa moderna e contemporanea
isbn: 9788864920290

Francesca Ferragine è alla sua seconda e impegnativa prova come scrittrice. Un pianoforte contiene la storia di un grande amore musicale, che si potrà forse interrompere, ma che non ha fine. È anche storia di un mito e di un sogno infranti, coniugati con le vicissitudini di un filo d’amore che si colloca oltre le convenzioni sociali; vissuto intensamente tra viaggi, esperienza della gioia e del dolore, in piena immersione nel milieu musicale e teatrale, sprigiona sinfonie sensuali. Se è vero che il lettore è di fronte alla storia di un mito e di un sogno, essa tuttavia, contiene un nucleo irriducibile che continuerà ben oltre il capitolo ultimo. Esperienza della gioia e del dolore; esperienza della libertà, intreccio tra amore e morte. La valigia rossa è la metafora di una esistenza itinerante dove sono contenuti valori ed esperienze che non si estinguono. L’autrice ci consegna un dilemma dove si mescolano desideri e premonizioni. Nell’esistenza di qualcuno quale parte sarà più consistente: quella sognante e desiderante, diurna e notturna, o quella legata alla realtà quotidiana? La narrazione è condotta in prima persona da una donna creativa e ribelle, Ruth, che porta inciso nel suo nome un messaggio di libertà. L’ascendenza ebraica del nome aggiunge enigma ad enigmi. Un pianoforte porta nei suoi registri anche qualcosa di inedito: una sorta di libro dei sogni, inserito come segnalibro tra capitolo e capitolo ed infine in appendice, in grado di farci musicalmente ondeggiare tra diurno e notturno, tra sogno e realtà.