Tra imitatio e mimesis
Novelle e poetiche del Cinquecento

Special Price €14,45

Prezzo Pieno: €17,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Medioevo Romanzo e Orientale
2014, pp 145
Rubbettino Editore, Letteratura, Poesia e Teatro, Storia e critica letteraria
isbn: 9788849842043

Il libro indaga il rapporto tra la novellistica e la trattatistica poetico-retorica cinquecentesca, e individua, in alcune prove testuali, l'interazione tra l'imitatio dei modelli letterari e la mimesis di "reali" usanze, condizioni, costumi, connessi alla "situazione" in cui un novelliere si trovava ad operare. Viene così enucleata la poetica del "novellare come giuoco", analizzata la forma, in particolare la "cornice", dei senesi Trattenimenti, e indagato il "credibile meraviglioso" cinquecentesco, distinguendolo dal moderno fantastico, sia attraverso un esteso esame della trattatistica coeva, sia, per campionatura, nelle novelle. Vengono inoltre esaminati i giudizi sulle novelle del Decameron formulati dall' "eretico" Castelvetro, nelle loro connessioni sia con la rifessione teorica, sia con la storia religiosa del Cinquecento. L'ultimo saggio è dedicato al ritrovamento di un incunabolo dimenticato dell'umanista Battista Spagnoli, il Mantovano, dedicato a Ferrandino d'Aragona.

Potresti essere interessato ai seguenti libri