Domenico Concolino
Teologia della Parola
Per una comprensione sinfonica della Parola di Dio alla luce della Costituzione Dogmatica «Dei Verbum»

Special Price €13,60

Prezzo Pieno: €16,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Centro Studi Verbum
2006, pp 208
Rubbettino Editore, Fede e Spiritualità
isbn: 9788849814811
“Teologia della Parola. Per una comprensione sinfonica della Parola di Dio alla luce della Costituzione dogmatica Dei Verbum”, è il volume che apre la Collana Teologica“Verbum”. Il saggio analizza guarda al tema teologico della Parola di Dio affidata alla Chiesa, dall'interno delle complesse vicende successe intorno al documento sulla divina rivelazione nell'ultimo Concilio.
Lo studio diacronico e sincronico della “Dei Verbum”, offre all'autore la possibilità di una ricostruzione di una figura cattolica di“Teologia della Parola”, mostrandone tutta la sua valenza soteriologica.
L'analisi accurata dei Vota e dei contributi pervenuti in concilio da ogni parte del mondo, da parte di facoltà teologiche, conferenze episcopali, singoli vescovi collaborati nella loro attività anche da teologi tra i quali vengono analizzati i lavori del Card. Bea, del teologo domenicano Daniélou, del gesuita K. Rahner, del vescovo Melchita Neophites Edelby, e dello stesso Joseph Ratzinger giovanissimo teologo recatosi Roma al seguito del Card. Frings di Colonia, come anche di studiosi che a titolo diverso affrontarono il tema della Parola di Dio a ridosso del Concilio Vaticano II (O. Semmelroth, H. Schlier, D. Grasso), fanno riemergere a quarant'anni dalla conclusione del Concilio Vaticano II, una figura cattolica di“Teologia della Parola” ed il suo fondamentale significato per la missione salvifica della Chiesa e la sua relazione col mondo attuale.
Il tema di questo libro può essere sinteticamente espresso così: La Parola di Dio è un Mistero sinfonico. Il suo“darsi” una volta per tutte nell'Incarnato ed il suo permanere per l'azione dello Spirito nella vita della Chiesa e del mondo, spinge colui che indaga un così grande mistero, a non emarginare in esso aspetti essenziali, ma al contrario a saperli cogliere in unità in tutte le sue possibili implicazioni