Tempo sacro e tempo profano
Visione laica e visione cristiana del tempo e della storia

A cura di Lietta De Salvo, Angelo Sindoni

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Storia sociale e religiosa della Sicilia, del Mezzogiorno e dell'Europa mediterranea
2002, pp 384
Rubbettino Editore, Filosofia e Religione
isbn: 9788849803426
Il mistero del tempo ha sempre affascinato gli uomini, sin dall’antichità. Gli oggetti, gli esseri viventi e gli esseri inanimati si possono toccare e si possono misurare nella loro spazialità. Il tempo, invece, ‘ un’entità impalpabile che ci avvolge tutti impercettibilmente. La svolta del secondo millennio è stata occasione per riflettere in modo approfondito su questo tema affascinante. In gran parte del mondo civile il tempo si segna a partire “da Cristo”. La prima considerazione, perciò, induce a riflettere sul perché, ancora oggi, la società laica accetti una datazione di origine religiosa. Il 2000 è stato anche l’anno del Grande Giubileo; esso è stato stimolo affinché molti studiosi, italiani e stranieri, si riunissero per studiare il significato religioso ma anche “laico” del tempo. Un approccio interdisciplinare - antropologia, storia, filosofia, scienza, ecc. - ha visto convergere, nell’ambito del Giubileo delle Università, parecchi specialisti che hanno consegnato a questo libro i risultati delle loro riflessioni. Il lettore, perciò, potrà trovare tutta una serie di elementi suggestivi: dalla genesi del calendario ancora oggi in uso, alle conseguenze della teoria della relatività di Einstein, alle innovazioni nella ricerca storica, alle angosce con cui l’uomo moderno spesso si relaziona con la categoria “tempo”; ma anche spunti per vivere con equilibrio il proprio tempo.

Potresti essere interessato ai seguenti libri