Giovanni Passarelli
Telelavorare
La vita quotidiana nel lavoro flessibile

Special Price €8,50

Prezzo Pieno: €10,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2007, pp 178
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849819816
La ricerca intende fornire, attraverso l'analisi dei due casi di telelavoro ed interviste ai telelavoratori, un'idea di quelli che sono i cambiamenti indotti di nuovi modi di lavorare nella vita quotidiana delle persone.
Le nuove tecnologie informatiche e la spinta della forte competizione internazionale, secondo alcuni autori, stanno riportando indietro il pendolo della storia, con un ritorno a forme di regolazione del mercato tipiche della rivoluzione industriale. La frammentazione delle grandi organizzazioni, la crescita del lavoro autonomo, il ritorno della retribuzione a giornata o a prodotto, la diffusione dei rapporti d'impiego a tempo determinato sono alcuni dei segni di questo ritorno al passato.
Questi cambiamenti nell'organizzazione del lavoro, come è stato per il passaggio dalla società tradizionale alla società industriale, stanno modificando alla radice il rapporto tra tempo di vita e tempo di lavoro, portando ad una commissione tra questi due ambiti della vita quotidiana. Questo fa sì che il telelavoro, paradigmatico di questi cambiamenti, sia salutato da molti, come una conquista di maggiore autonomia e libertà da parte del lavoratore. Esso però , in alcuni casi, si rivela per i lavoratori una forma di controllo da parte dell'imprenditore ancora più forte, che si estende anche alla vita privata e alla famiglia, modificandone le routine pratiche e cognitive, che rappresentano il senso comune nella quale la nostra vita quotidiana è immersa.
Come mostra la presentazione al volume di Giuseppe Della Rocca ed Annamaria Vitale, il telelavoro è un fenomeno eterogeneo e complesso che può dare origine ad interpretazioni diverse e non sempre concordanti sulla direzione del cambiamento.