Tangentopoli vent'anni dopo ()

di Redazione, del 17 febbraio 2012

“Palazzo Marino.
Quella sera a Milano.
«Hanno arrestato Mario Chiesa».
«E chi è?».
La bomba esplosa la sera del 17 febbraio 1992 fu trattata decisamente come una «bombetta» dal mondo politico. Ignorata a Roma, dove la campagna elettorale (si voterà per le politiche il 5 aprile) risucchiava ogni attenzione. In Parlamento la vicenda milanese fu relegata a «questione locale». Ma quel che successe quella sera a palazzo Marino a Milano è specchio e prefigurazione della deflagrazione, violenta e definitiva, che verrà. E da cui non si tornerà indietro.”

Il 17 febbraio di vent’anni fa ebbe inizio la clamorosa operazione giudiziaria che prese il nome storico di Tangentopoli.

Vent’anni fa fu arrestato Mario Chiesa. Vent’anni fa chiuse i battenti la Prima Repubblica, rasa al suolo con modalità anomale da un gruppo di Pubblici Ministeri che assunse un ruolo rivoluzionario e moralizzatore. Con la complicità di giornalisti e avvocati. L’operazione fu sicuramente politica, non si sa bene quanto spontanea, quanto dovuta a norma di legge. I reati di finanziamento illecito sicuramente ci furono, come denunciò in Parlamento lo stesso Bettino Craxi. Sicuramente ci furono anche i casi individuali di corruzione. Ma il fenomeno "Mani pulite" fu una rivoluzione strabica e incompiuta, una vera guerra chirurgica in cui saltarono ruoli e regole. Ne uscirono con le ossa rotte la Dc e l’intero pentapartito, si salvò il Pci-Pds che pure partecipò al banchetto. La magistratura milanese si mangiò i piccoli imprenditori ma uscirono salvi la Fiat, De Benedetti e l’"Eni buona". Ci furono anche morti e feriti: 43 suicidi, tra cui Gardini che il Pool non volle interrogare da libero e Cagliari cui fu promessa una libertà che non arrivò. Fu giustizia?

Tiziana Maiolo, giornalista e politica, ripercorre quell’anno “rivoluzionario” che portò un terremoto nella politica italiana e nei partiti, e lo fa nel suo libro Tangentopoli, edito da Rubbettino.

Il volume sarà presentato oggi, 17 febbraio 2012, a Milano. Oltre all’autrice, interverranno Paolo Liguori, Manola Murdolo, Gaetano Pecorella, Michele Saponara, Giorgio Stracquadanio. È prevista la partecipazione straordinaria di un componente del Pool Mani Pulite.
L’evento si svolgerà alle ore 11.30 presso l’Hotel Cavalieri in Piazza Missori.


alt