Niccolò Machiavelli
Sulle congiure
Niccolò Machiavelli Sulle congiure
A cura di Alessandro Campi
Collana: Le bighe
Anno: 2014
Genere: Biblioteca liberale, Filosofia politica, Le bighe, Politica e governo, Scienza e teoria politica
Pagine: 344
isbn: 9788849839265
Disponibilità Disponibile

Special Price 15,30 €

Prezzo Pieno: 18,00 €

Il tema delle congiure ricorre con frequenza nelle opere di Machiavelli. Ad esso ha dedicato uno dei capitoli più famosi dei Discorsi, composto inizialmente alla stregua di un trattato autonomo. Ma storie di intrighi e cospirazioni ricorrono di continuo nelle Istorie fiorentine come nei suoi scritti di natura diplomatico-cancelleresca. Si parla diffusamente di trame e macchinazioni politiche nel Principe (nel capitolo XIX) come nei suoi testi storico-politici minori. Diversamente da altri autori classici, a partire da Sallustio, Machiavelli non si è però limitato alla descrizione di singole congiure. Di questa particolare ed estrema forma di lotta politica ha offerto una vera e propria teoria, mai tentata prima da altri pensatori. Ha classificato le congiure, ne ha individuato le diverse varianti storiche, ne ha messo in luce la dimensione tecnico- operativa, ne ha illustrato le fasi e le modalità di svolgimento, le motivazioni ideali, le giustificazioni d’ordine materiale e le matrici sociologiche. Soprattutto ne ha offerto una chiave di lettura eminentemente storico-politica, mentre per lungo tempo ci si era limitati a ragionare sulla psicologia dei congiurati. In questo volume si trovano raccolte – e ampiamente commentate – tutte le pagine che Machiavelli ha dedicato alle congiure. È il libro che non ha mai scritto, ma al quale ha probabilmente pensato per tutta la vita: di grande profondità e di straordinaria attualità

L'Autore

Niccolò Machiavelli

Biografia non disponibile
Il Curatore

Alessandro Campi

Biografia non disponibile
Rassegna stampa