,
Storia e cultura dell'Ungheria
Dalla preistoria del bacino carpato-danubiano all'Ungheria dei giorni nostri

Special Price €26,34

Prezzo Pieno: €30,99

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Supersaggi
2000, pp 546
Rubbettino Editore, Storia, Storia generale e mondiale
isbn: 9788872849880
Prefazione di Marco Dogo
Fin dalla preistoria il bacino carpatodanubiano è stato punto d'incontro tra Est e Ovest. Allafine del IX secolo esso assiste all'arrivo di un nuovo popolo proveniente da Est, d'origine incerta,ma d'appartenenza linguistica alla famiglia uralica: sono i Magiari che si stabilisconodefinitivamente nella pianura pannonica e in Transilvania, nella vasta conca geografica naturalmentedelimitata dall'arco montuoso dei Carpazi, dove col re Stefano I fondano unostato cristiano che nel Basso Medioevo assurge al livello di grande potenza europea.Il volume ripercorre la storia del popolo ungherese, passando dai momenti di massimosplendore (sotto la guida di Mattia Corvino, l'ultimo grande re nazionale magiaro, che creò le premesse per uno stato moderno e inaugurò la stagione più luminosa del Rinascimentoungherese) alle dominazioni straniere, al risorgimento ungherese ed alle vicende del nostrosecolo, con i tragici eventi dell'insurrezione popolare del '56, duramente stroncata dai carriarmatisovietici e gli avvenimenti del 1988/89 che hanno finalmente riportato in Ungheriala democrazia, il pluripartitismo e la libertà.Storia e cultura dell'Ungheria ripercorre non solo la storia dei Magiari, ma anche la culturache questo popolo europeo ha saputo esprimere nel corso della sua millenaria esistenza.