Il cedro di Calabria
Storia, tradizioni e gastronomia di un agrume unico al mondo
Collana: Varia
2019, pp 188
Rubbettino Editore, Sport e Tempo libero, Ambiente e Territorio, Enogastronomia
isbn: 9788849860528

Sulla costa del Tirreno cosentino i contadini coltivano il cedro, l’agrume che ha dato il nome a tutta la Riviera. Una varietà unica al mondo, la migliore per fare canditi, liquori e sciroppi. Preferita dagli Ebrei per la Festa delle capanne, con i Rabbini che ad Agosto vanno nelle cedriere a scegliere “i frutti più belli”. Una storia raccontata dal giornalista Enzo Monaco, che ha inventato e diffuso il nome “Riviera dei cedri”. Un libro con una straordinaria documentazione fotografica, un Ricettario con cinquanta ricette e un Emporio cedro che raccoglie gli indirizzi dove acquistare i frutti freschi e tutte le specialità gastronomiche. Scrive Sandro di Castro, nella prefazione “un’opera completa ed esaustiva (...) spiega in maniera impeccabile l’uso che il mondo ebraico fa del cedro nella festa di Sukkoth (...) un’opera che serve per tramandare le antiche tradizioni che il nostro paese sta perdendo (...) una guida per far convivere tradizione e modernità da cui far scaturire nuove e affascinanti esperienze”.

Potresti essere interessato ai seguenti libri