Guido Nicastro
«Sogni e favole io fingo»
Gli inganni e i disinganni del teatro tra Settecento e Novecento

Special Price €15,30

Prezzo Pieno: €18,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Iride
2004, pp 260
Rubbettino Editore, Arte
isbn: 9788849810158
Il volume di Guido Nicastro raccoglie nella prima parte una serie di saggi su scrittori e opere del teatro musicale del Settecento, da Pietro Metastasio che con la sua poesia dà il titolo al libro, a Carlo Goldoni, autore non solo di commedie ma anche di numerosi melodrammi giocosi, da Calzabigi sino a Da Ponte e a Casti, i cui nomi restano in maniera indelebile associati a quelli dei maggiori musicisti del tempo, Gluck, Salieri, Paisiello e il sommo Mozart.
Segue la lettura di alcuni libretti d'opera ottocenteschi (tra cui La Gioconda e Nerone di Arrigo Boito), mentre nella terza parte si discorre ancora di teatro musicale, ma soprattutto di opere e autori del teatro letterario tra Otto e Novecento, Manzoni e Verga, Giacosa, Praga e Bertolazzi, e gli scrittori napoletani Scarpetta, Di Giacomo, Bracco, per giungere ai grandi teatranti del secolo scorso, Pirandello e Eduardo.
Ne viene fuori un discorso quanto mai variegato, ma reso unitario da una riflessione costante sul tema predominante delle passioni e i modi diversi della loro rappresentazione scenica, e sul significato che al teatro, alla sua funzione sociale e al suo valore artistico hanno dato gli autori di cui si parla.

Potresti essere interessato ai seguenti libri