Soggettività al lavoro
Operai italiani e inglesi nel post-fordismo

Special Price €9,35

Prezzo Pieno: €11,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scienza, tecnologia e società
2004, pp 186
Rubbettino Editore, Economia e Finanza, Problemi e processi economici
isbn: 9788849808759
Il presente lavora intende analizzare i processi di produzione della soggettività nella fabbrica post-fordita. Il tema della soggettività costituisce uno degli elementi più controversi e problematici nel campo della sociologia del lavoro. Nel panorama della sociologia industriale anglosassone negli ultimi venti anni ha costituito il focus analitico di molte ricerche ampiriche e l'elemento più acceso del dibattito teorico. Il nostro assunto di partenza è che il principale problema concettuale con cui ogni ricerca empirica sui meccanismi di produzione della soggettività deve confrontarsi è il superamento della separazione dei piani di operatività del potere da quelli delle resistenze. Questo evita che le relazioni di potere siano lette nei termini di dominio realizzato e le resistenze assunte come pratiche reattive infinitesimali, incapaci di produrre rotture e trasformazioni.