Gian Franco Lami
Socrate Platone Aristotele
Una filosofia della Polis da Politeia a Politika

Special Price €15,30

Prezzo Pieno: €18,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: La Politica
2005, pp 248
Rubbettino Editore, Filosofia e Religione, Storia della filosofia occidentale
isbn: 9788849812435
Mito e filosofia non rappresentano due momenti successivi nel processo evolutivo del pensiero umano. Essi sono due“categorie” della civiltà dell'uomo in ogni tempo. Sono due costanti della natura umana e della spinta conoscitiva che la caratterizza, durante tutte le epoche conosciute. Come corpo e anima, ritualità e iniziazione, il mito e la filosofia diventano la regola nella convivenza di popoli e di società, e appartengono al narrato psicologico e sociologico della nostra generazione, al pari di tutte quelle che ci hanno preceduto. L'insegnamento socratico-platonico-aristotelico ci suggerisce che dobbiamo imparare a conciliare l'esigenza filosofica con quella doxastica, e perfino con quella“poetica”, senza pensare di poterne fare giustizia, né ritenere secondario il contributo di doxa e“poesia” (della migliore doxa e della migliore poesia) alla ricerca della verità.
Sarebbe più esatto allora convogliare l'attenzione del ricercatore nel senso che mette allo scoperto la persistenza del simbolo ordinante, nella storia di questa o quella civiltà, facendone notare la trasformazione esteriore, secondo le circostanze che ne rendono più, o meno, adeguato (sta per“comprensibile”) il canone espressivo. La questione arriva a proporsi, quindi, in termini di qualità sostanziale e formale del sostegno prestato a qualsiasi struttura antropologica e politica, nella diversità delle sue manifestazioni. Non si discute, insomma, sulla necessità (= sostanza) della funzione ordinante, ma si può e, sotto un determinato punto di vista, si deve discutere soltanto dell'opportunità di mantenere, o non mantenere, una certa forma simbolica dell'ordine.Nel cosmo dell'esperienza umana, il processo di“ammodernamento” delle strutture portanti della società si svolge con una parvenza di regolarità, a partire dalla prima comunità di cui si abbia memoria. Per questo, un'indagine accurata nel mondo semplice e complesso della polis greca potrà essere utile alla maggiore comprensione del nostro stesso problema esistenziale.