Razionalità e responsabilità
La fondazione etica dell'epistemologia delle scienze sociali in Max Weber

Special Price €5,27

Prezzo Pieno: €6,20

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi Brevi di Sociologia e Scienze dell’Uomo
2001, pp 74
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849800777
Che cos'è una scienza? E che significa essere scienziati oggi? A queste domande, riferite in particolare alle scienze sociali, aveva provato a rispondere un secolo fa Max Weber. Egli fece appello a quelli che considerava i due caratteri essenziali dell'impresa scientifica: la razionalità e la responsabilità, intesa come la rinuncia a ricorrere ad autorità supreme (quali Dio o una particolare ideologia) per giustificare le proprie scelte di valore.Questo volume prova a ripercorrere la proposta weberiana e a rimetterla al centro del dibattito epistemologico contemporaneo, facendo nel contempo emergere i limiti entro i quali essa conserva la sua validità. Si scoprono in tal modo le radici etiche di una scienza laica e rigorosa.