Mario Castellana
Razionalismi senza dogmi
Per una epistemologia della fisica-matematica

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2004, pp 224
Rubbettino Editore, Filosofia e Religione
isbn: 9788849807141
In questo volume vengono analizzati i contributi di diversi autori italiani e francesi che nel corso del Novecento hanno messo al centro dei rispettivi ambiti di ricerca alcune questioni relative allo statuto epistemologico della fisica-matematica. Federigo Enriques, Annibale Pastore, Léon Brunschvicg, Simone Weil, Suzanne Bachelard, Jean-Marc Lévy-Leblond, Alain Connes, André Lichnerowicz e Gilles Châtelet sono filosofi e scienziati che hanno dato alla problematica dei rapporti fra matematiche e fisica una notevole valenza teoretica all'interno della prospettiva del razionalismo critico, sulla scia delle tesi epistemologiche di Gaston Bachelard e Albert Lautman incentrate sulla fisica-matematica come scienza autonoma. L'analisi delle loro rispettive posizioni ha permesso di evidenziare le varie dimensioni di tale disciplina e nello stessotempo di guardare da una diversa angolatura ad un altro capitolo del razionalismo critico europeo, caratterizzato dal cercare di comprendere la pensée des sciences e la loro“mobilità”.