,
Quando si è fatto politica in Italia?
Storia di situazioni pubbliche

Special Price €12,29

Prezzo Pieno: €14,46

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi
2001, pp 290
Rubbettino Editore, Storia, Storia d'Italia
isbn: 8849800657
Le lamentele sui mali della politica italiana sono quotidiane. Le si possono leggere a chiare lettere ogni giorno sulla stampa. Meno chiari sono i parametri di tali giudizi. Le argomentazioni spesso sconfinano in controvertibili comparazioni con altri paesi, in facili moralismi o in ardui filosofemi. Meno di frequente si ricorre a riflessioni sulla storia patria. Che in essa vi siano stati dei 'momenti buoni', qualificanti, della politica è tema ricorrente solo per nostalgici di vario orientamento, comunque sempre più rari. Nel saggio gli autori provano a riscattare questo tema. Mostrando quanto possa dirne una ricerca storica del tutto disinteressata alle sue ricadute sulle opinioni presenti.Questo libro punta a identificare i momenti in cui 'si è fatto politica in Italia' e prova ad analizzarli dall'interno: non tanto come eventi, quanto come situazioni pubbliche singolari. Le sole, che permettono di riqualificare in senso affermativo, razionale, intellettualmente stimolante, la stessa storia della politica.
Lungi da ogni sorta di revisionismo, questo testo propone quindi un rinnovamento metodologico di tale storia, accompagnato da una serie di analisi concrete concernenti l'Italia, lungo il secolo e mezzo che va dalla fine del Settecento alla metà del Novecento.