Procedure per il restauro
Architettonico-urbano-paesaggistico

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2007, pp 132
Rubbettino Editore, Arte
isbn: 9788849817225
Il presente volume affronta le problematiche del restauro attraverso un'interessante rassegna di interventi di conservazione realizzati dalla Soprintendenza sui più importanti monumenti della Calabria. Peculiare attenzione invece viene posta su di un antico monumento dalle vicende davvero singolari come il Santuario della Madonna delle Armi presso Cerchiara di Calabria e, nel contempo, viene condotta un'ampia descrizione metodologica sul restauro in generale, per la comprensione della delicata materia, e in particolare vengono prefigurati interventi tecnici di recupero storico sullo stesso monumento, preso come esempio concreto . Inoltre viene trasmessa con semplicità l'esperienza pratica del restauro svolta in passato dall'ufficio preposto alla tutela e dettata l'impostazione progettuale per i futuri interventi finalizzati alla salvaguardia dell'incantevole borgo rupestre.
Il tipico contesto dei luoghi con gli edifici incastonati nella roccia racchiude eloquentemente le tre scale di intervento del restauro : architettonico, urbano e paesaggistico contribuendo così a dare unitarietà al progetto di conservazione e significativi risvolti didattici e professionali all'argomento trattato. Il piccolo agglomerato edilizio proprio per le sue caratteristiche costruttive è paragonabile ad una“particella” di tessuto urbano di tanti altri simili centri storici calabresi, sottoposti per legge a tutela paesaggistica e pertanto, per garantirne responsabilmente la trasmissione al futuro, necessitano costantemente di cure e manutenzione programmata. Di conseguenza si ritiene che questo libro possa costituire, specie per i giovani architetti, conservatori, ingegneri e tecnici che intendono specializzarsi nel settore del restauro e recupero dell'edilizia storica, un punto di riferimento importante per le procedure da seguire. Una sorta di“prototipo” o“linee guida” per progetti di restauro, su edifici monumentali vincolati, con tipologie architettoniche affini a quelli presi in esame. Nell'introduzione c'è un vasto richiamo sui pericoli che corre il patrimonio paesaggistico del nostro Paese, nuovamente sotto attacco da una fascia di imprenditori spregiudicati, mossi solo dalla bramosia per i guadagni facili provenienti dalla speculazione edilizia, e l'incapacità dello Stato a proteggere i beni culturali.