Luigi Ambrosi
Prefetti in terra rossa
conflittualità e ordine pubblico a Modena nel periodo del centrismo

Special Price €13,60

Prezzo Pieno: €16,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Università
2012, pp 232
Rubbettino Editore, Storia, Storia regionale
isbn: 9788849836271
Tra il 1947 e il 1953 molteplici enotevoli conflitti sociali e politici misero a dura prova la nascente democrazia italiana. L’ordine pubblico fu un terreno di battaglia decisivo tra i governi centristi e l’opposizione socialcomunista, che vide in gioco la libertà e i diritti di milioni di cittadini.L’Autore ricostruisce le cruciali vicende storiche di quel periodo in una delle zone più “calde” dello scontro, Modena, attraverso la prassi amministrativa e poliziesca dei prefetti. La dimensione territoriale e quella biografica sono adoperate per declinare in termini più concreti fenomeni di ampia portata, come le tensioni internazionali della guerra fredda o una politica di controllo della protesta su scala nazionale legata al nome del ministro dell’Interno Mario Scelba.I fascicoli personali dei prefetti, la loro corrispondenza – unita a quella di questura e carabinieri – con il ministero e la stampa locale di varia tendenza sono le basi su cui poggia un’indagine che attraversa diverse significative fasi storiche della storia italiana: il fascismo, l’epurazione e l’unità antifascista, la I legislaturare pubblicana e il centrismo.