Collana: Variazioni
2006, pp 74
Rubbettino Editore, Filosofia e Religione, Storia della filosofia occidentale
isbn: 9788849814755
L'iniziativa di pubblicare in edizione autonoma la Prefazione che Hegel ha anteposto alla Fenomenologia dello Spirito risponde alla convinzione per la quale essa ha assunto, nel corso di due secoli, la stessa funzione del Discorso sul metodo di Cartesio. Ha determinato, cioè, una vera e propria svolta logica, filosofica e metafisica nella storia del pensiero occidentale. La sua incidenza su di esso è stata così efficace da operare in profondità e in estensione, ispirando le riflessioni di generazioni di pensatori, fino ad alcuni nostri contemporanei così diversi tra di loro come Croce e Gadamer, Prigogine e Morin. I motivi ispiratori che la caratterizzano costituiscono lo sfondo filosofico di tutte le opere di Hegel, ma appaiono, enunciate per la prima volta e, per così dire, purificate e depurate, e quindi in tutto il loro“splendore” e in tutta la loro forza persuasiva, in essa, che merita, dunque, di essere considerata opera autonoma, e studiata come tale.