Pietro Tino

table { }td { padding-top: 1px; padding-right: 1px; padding-left: 1px; color: black; font-size: 10pt; font-weight: 400; font-style: normal; text-decoration: none; font-family: Arial; vertical-align: bottom; border: medium none; white-space: nowrap; }.xl63 { color: windowtext; }

Pietro Tino, professore associato di Storia contemporanea, insegna Storia sociale, Storia dell’agricoltura e Storia dell’ambiente presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre. Da molti anni dedica la sua attività di ricerca allo studio delle trasformazioni socio-economiche e ambientali dell’Italia meridionale nei secoli XIX e XX, con particolare riferimento alle vicende dell’agricoltura. Tra i suoi scritti: Le campagne salernitane nel periodo fascista (1983), Campania felice? Territorio e agricolture prima della «grande trasformazione» (1997), Le radici della vita. Storia della fertilità della terra nel Mezzogiorno (secoli XIX-XX) (2015²). Ha curato (con Piero Bevilacqua) il volume Natura e società. Studi in memoria di Augusto Placanica (2005). Ha fatto parte del Comitato di redazione di «Meridiana. Rivista di storia e scienze sociali» e ha co-diretto la rivista «I frutti di Demetra. Bollettino di storia e ambiente». 
Autore (1)
  • Le radici della vita

    Le radici della vita
    Storia della fertilità della terra nel Mezzogiorno (secoli XIX-XX)

    Special Price €8,50

    Prezzo Pieno: €10,00