Persone al lavoro
Politiche e pratiche per il benessere organizzativo nelle amministrazioni pubbliche

A cura di ,

Special Price €9,35

Prezzo Pieno: €11,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Analisi e strumenti per l'innovazione
2003, pp 134
Rubbettino Editore
isbn: 8849808858
I processi di cambiamento avvenuti sul piano economico e sociale hanno modificato in modo evidente lo scenario di riferimento in cui operano le pubbliche amministrazioni, facendo nascere nuovi bisogni sia a livello di sistema sia per le singole categorie di cittadini. Questi mutamenti portano ad un ripensamento profondo all’interno delle amministrazioni, non più esclusivamente nel segno del miglioramento gestionale, della semplificazione dei processi e della qualità dei servizi; ma soprattutto nella capacità di agire un ruolo di governo di un sistema complesso di risorse e di negoziare, con i diversi settori della società, le condizioni che permettono di assicurare un armonico sviluppo e la tutela degli interessi generali. Questi presupposti di riorientamento delle strategie nelle amministrazioni determinano ricadute importanti sul piano delle politiche di gestione delle risorse umane. Istituzioni forti con la capacità di orientare e negoziare le politiche di sviluppo e coesione richiedono concretamente la presenza di persone che, al di là della capacità e dei saperi necessari, posseggano alcune qualità fondamentali: i valori propri del servizio pubblico, il riconoscersi nei principi dell’interesse generale, l’etica pubblica. Il volume, dopo una riflessione più approfondita su questo tema, presenta alcuni casi italiani ed europei di amministrazioni che hanno intrapreso percorsi nella direzione del miglioramento organizzativo, con il denominatore comune di mobilitare il contributo di una pluralità di discipline, di leve organizzative e di competenze professionali per affrontare i problemi emergenti e collocare le persone al centro delle politiche di innovazione.