Paolo Palma

table { }td { padding-top: 1px; padding-right: 1px; padding-left: 1px; color: black; font-size: 10pt; font-weight: 400; font-style: normal; text-decoration: none; font-family: Arial; vertical-align: bottom; border: medium none; white-space: nowrap; }.xl63 { color: windowtext; }

Paolo Palma è nato a Cosenza nel 1952. Giornalista parlamentare e storico, allievo di Renzo De Felice, è stato deputato dell'Ulivo, capo della segreteria politica del Partito Popolare Italiano e capo dell'ufficio stampa del ministero dell'Interno. E' presidente della Associazione G. Dossetti "Per una nuova etica pubblica" e portavoce di "Prima che tutto crolli - Associazioni insieme per la tutela dei centri storicii". Ha pubblicato con Alessandra Baldini "Gli antifascisti italiani in America (1942-1944). La “Legione” nel carteggio di Pacciardi con Borgese, Salvemini, Sforza e Sturzo, (prefazione di R. De Felice e testimonianza di R. Pacciardi), Le Monnier, 1990. Ha poi pubblicato: "Doppio gioco all'ombra dell'Ulivo. La mia campagna elettorale con Achille Occhetto in una città del trasformismo," (prefazione di P.L. Castagnetti), Editori Riuniti, 2001; "Una bomba per il duce. La centrale antifascista di Pacciardi a Lugano (1927-1933)", (prefazione di R. Moro), Rubbettino, 2003; "Il telefonista che spiava il Quirinale. 25 luglio 1943", Rubbettino, 2006; "Randolfo Pacciardi. Profilo politico dell'ultimo mazziniano", Rubbettino, 2012.
Autore (3)