Opinione pubblica, sicurezza e difesa europea

A cura di

Special Price €6,38

Prezzo Pieno: €7,50

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: CeMiSS
2004, pp 148
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 8849808569
Le Forze Armate rappresentano l'istituzione massima per la sicurezza e l'indipendenza delle collettività in un sistema di Stati nazione concepiti essenzialmente come potenziali belligeranti. Cosa succede a questo strumento quando alla minaccia esterna, compatta e chiaramente individuabile, si sostituiscono altre minacce, pervasive e 'senza frontiere'? Come tutelare la sicurezza senza che le sue esigenze ledano le espressioni della democrazia e della libertà? Può la nuova dimensione europea costituire una risposta adeguata ai timori diffusi e alla globalizzazione delle sfide?
La ricerca qui presentata vuole fornire un primo contributo alla conoscenza delle aspettative degli Italiani nei confronti delle capacità di una politica europea volta a fronteggiare i nuovi rischi e le nuove minacce. In un ottica di modelli di sicurezza e di difesa culturalmente e socialmente sostenibili, gli intervistati tendono ad indicare una sorta di ripensamento delle relazioni internazionali in direzione anche di una maggiore sensibilità etica: di questo processo appare protagonista l'Unione Europea.