Milites Christi e Fideles Crucis
I Francescani nel confronto con Saraceni e Tartari (1245-1310)

Special Price €11,90

Prezzo Pieno: €14,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2010, pp 152
Rubbettino Editore, Fede e Spiritualità
isbn: 9788849827309
Prefazione di Pietro De Leo
Come milites Christi, i frati dell'Ordine fondatoda Francesco d'Assisi agirono fin dalle originiper diffondere il Vangelo nelle più lontanecontrade del mondo allora conosciuto. Invirtù della eccezionale mobilità garantita dallaregola minoritica e della profonda conoscenzadei luoghi e dei popoli orientali, maturata nelcorso delle missioni, nel Duecento i francescanifurono particolarmente richiesti dai ponteficie dai sovrani europei come supporto allaprogettazione delle operazioni di recupero deiLuoghi Santi. Attraverso le bolle pontificie, gliscambi espitolari e la letteratura minoriticacoeva, è possibile seguire l'operato dei fratiminori nel contesto delle crociate e dei rapporticon l'Oriente, nel quale svolsero un ruoloeminentemente diplomatico, ma anche di in -formatori e di strateghi, in una continua, evidentetensione tra la“regolare” obbedienza aimandati pontifici e la missione apostolica se -condo il carisma di san Francesco.