Max Stirner
La sua vita e la sua opera

A cura di

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Res Publica
2018, pp 300
Rubbettino Editore, Biografie e storie vere, Biografie
isbn: 9788849854176
Tag: filosofia, biografie

La biografia di Max Stirner, redatta da John Mackay in tre diverse stesure, resta l’unica compiuta descrizione della vita del filosofo che ha pure la pretesa, come si legge nel titolo, di trattare del suo libro. Mackay, come lui stesso ci informa, scoprì per caso l’opera di Stirner nel 1887, leggendo la Storia del materialismo di Lange, un’opera del 1866 nella quale c’è un breve rinvio a Stirner e al nucleo del suo pensiero. La lettura del libro di Stirner fu per Mackay una vera folgorazione: lui, militante anarchico, di quella tendenza dell’anarchismo che si richiamava esplicitamente all’individualismo, pensò di aver trovato in Stirner e nella sua opera il teorico dell’anarchismo individualista e la più compiuta espressione della filosofia e della visione del mondo di questa corrente di pensiero. Dal momento in cui legge L’unico, Mackay si sente investito di una missione: divulgare il verbo stirneriano e ricostruire la vita del filosofo di Bayreuth. La biografia appare come un tentativo di conciliare i due aspetti: ricostruire la vita del filosofo dalla nascita alla tomba e dedicare un intero capitolo del suo libro, il quinto, all’opera di Stirner.

(dall’introduzione di Enrico Ferri)

Potresti essere interessato ai seguenti libri