Mariano D'Antonio tra i vincitori del premio letterario Basilicata ()

di Redazione, del 02 febbraio 2015

La crisi dell'economia italiana

Cause, responsabilità, vie d'uscita

La 42esima edizione del Premio letterario Basilicata ha decretato i suoi vincitori.
Per la sezione Economia Politica e Diritto dell'Economia, il prestigioso riconoscimento intitolato al Senatore Tommaso Morlino va a Mariano D'Antonio per il saggio "La crisi dell'economia italiana" (edito da Rubbettino, pagg 184, 12,00). La kermesse, organizzata dal circolo Silvio Spaventa Filippi e arricchita dalla presenza di un'eccelsa giuria di intellettuali presieduta da Cosimo Damiano Fonseca, rappresenta un appuntamento oramai storico, ma che al tempo stesso riesce a rinnovarsi di anno in anno mantenendo un profilo di estrema attualità.

Il libro: L'economia italiana è colpita dalla più grave recessione avutasi dal dopoguerra a oggi. Aumenta la disoccupazione, le imprese quando non chiudono investono poco, si riduce il potere d'acquisto delle famiglie, cadono i consumi della popolazione. Le cause di breve periodo della crisi sono da ricercarsi nelle politiche di austerità imposte dal dissesto del bilancio pubblico e dall'ingente debito pubblico accumulato negli ultimi trent'anni. Le cause più remote vanno attribuite alla politica e alle istituzioni come sono state governate nel tempo. La nostra adesione alla moneta unica europea non ci aiuta a superare le difficoltà economiche. L'euro è stata una sfida non pienamente percepita dal ceto politico. Per superare la crisi occorrono riforme profonde nei mercati, nelle istituzioni, nei partiti. È un cimento difficile, che non ammette scorciatoie. Non serve recriminare contro l'egoismo di altri Paesi dell'Eurozona, contro i Paesi forti come la Germania.

clicca qui per acquistare il volume con il 15% di sconto