Marco Biagi
Commemorazione nel primo anniversario della scomparsa

Special Price €6,80

Prezzo Pieno: €8,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Senato della Repubblica
2003, pp XIV+92
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 884980587X
Marco Biagi è stato assassinato a Bologna davanti alla sua casa il 19 marzo 2002. In occasione dell'anniversario di quei tragici eventi, il Senato lo ha ricordato con una commemorazione affidata a tre autorevoli esponenti della vita politica ed economica italiana e al suo allievo.
Biagi era unanimemente considerato un riformista. Il professore emiliano sembrava la persona ideale per portare a compimento un lavoro iniziato da tempo. Era riconosciuto in campo internazionale come il più autorevole esperto italiano di diritto del lavoro comparato. Le sue idee erano maturate nel corso degli anni e tenevano conto dei raffronti col mercato del lavoro di tutto il mondo occidentale. Anche da qui nasceva l'idea di un "libro bianco sul mercato del lavoro" sul quale fondare il progetto di riforma del Welfare. E da quel momento Biagi ha seguito passo passo l'inasprirsi dello scontro. In uno dei suoi ultimi articoli su“Il Sole 24ore” ha raccontato la cronaca di uno scontro sociale che, nonostante i tentativi di mediazione, si inaspriva sempre più . Fino al tragico epilogo.
Gli interventi raccolti in questo libro tracciano il profilo dell'uomo Biagi e della sua eredità intellettuale.